Seleziona una pagina

Presentazione del tema della VI Edizione di Festa di Scienza e di Filosofia

La VIa edizione di Festa di Scienza e Filosofia – Virtute e Canoscenza si svolgerà a Foligno dal 14 al 17 Aprile 2016.
Avrà per tema la famosa affermazione di Immanuel Kant: Sapere aude! Il coraggio di conoscere.
Il tema sarà affrontato nell’ambito di conferenze dibattiti di cui saranno protagonisti scienziati, filosofi, uomini di cultura, riferibili a quattro aree :

  • Dialettica fra Scienza e Filosofia
  • Cervello e Mente
  • Una Scienza per l’uomo
  • La Scienza: lo strumento del XXI° saecoloAttualità della Fisica

Saranno poi svolte alcune sezioni speciali :

  • È necessario un nuovo illuminismo?, dedicata soprattutto al tema: Ecologia e razionalità.
  • I giovani filosofi italiani, una rassegna delle migliori ricerche filosofiche in Italia.
  • I giovani ricercatori umbri nelle diverse Università del Mondo.

Il tema, le quattro aree, e le sezioni speciali, le conferenze, i confronti e gli incontri fra e con scienziati, filosofi e giornalisti hanno un comune filo conduttore: la riflessione sulla scienza che consente di spiegare ciò che accade, che cambia e cambierà il modo di produrre, di lavorare, di spostarci, di acquistare, di comunicare, in definitiva il nostro modo di vivere e di pensare, che consente all’uomo di vivere in condizioni molto migliori di quelle in cui avrebbe vissuto secondo natura.

La connotazione e la finalità di Festa di Scienza e di Filosofia – Virtute e Canoscenza sono sempre più quelle di un appuntamento per analizzare e studiare il presente e guardare al futuro con l’ottimismo del sapere, quel futuro, che possiamo solo prevedere, prima di arrivarci, con gli strumenti del pensiero e della cultura.
L’edizione del 2016 accrescerà, inoltre, la sua caratura internazionale con la presenza sempre più ampia di scienziati e filosofi di provenienza internazionale.
Si rafforzerà, inoltre, il carattere dell’incontro, della festa fra scienziati, filosofi, pubblico e, soprattutto, giovani.

Referenti di Festa di Scienza e di Filosofia – Virtute e Canoscenza saranno ancora una volta quattro eminenti personalità:
Edoardo Boncinelli, fisico e genetista;
Giulio Giorello, filosofo, matematico ed epistemologo;
Silvano Tagliagambe filosofo ed epistemologo;
Roberto Battiston, fisico, Presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana.

I giovani prepareranno Festa di Scienza e di Filosofia – Virtute e Canoscenza diventandone Ambasciatori, attraverso relazioni dirette con gli scienziati e i filosofi protagonisti della Festa.

Le conferenze del mattino saranno riservate alle scuole.
Il Palazzo Brunetti Candiotti Palazzo Brunetti Candiotti in occasione della V^ edizione di Festa di Scienza e di Filosofia diventerà il Palazzo delle Scienze in quanto ospiterà incontri, mostre e laboratori con diverse
postazioni dove sarà possibile fare scienza. Nel salone grande del pianterreno saranno allestiti corners scientifici per alunni e visitatori relativi a: Materia, Vita, Robotica, Origami, Energia. Nel cortile interno sarà allestito il Giardino delle Percezioni che prevede diversi itinerari sensoriali e un labirinto spiraliforme con la finalità di stimolare i sensi degli utenti. L’impianto a verde sarà costituito da specie vegetazionali autoctone o naturalizzate posizionate in un mosaico riassuntivo della biodiversità umbra.
Saranno ospitate al secondo piano di Palazzo Brunetti Candiotti due mostre scientifiche ideate e realizzate L’altro luogo della pratica scientifica è il Laboratorio di Scienze Sperimentali di Foligno dove si svolgeranno attività interattive relative alla matematica, alla tecnologia per la didattica digitale, riservata ai docenti e alla biologia molecolare.

Numerose conferenze saranno dedicate al confronto fra la cultura scientifica e filosofica di altre parti del mondo con quelle italiane.

Ogni partecipante avrà la possibilità di individuare veri e propri percorsi individuali attraverso le diverse aree.

 

Pierluigi Mingarelli, Direttore Laboratorio Scienze Sperimentali di Foligno